The intimate line

Maurizio Perron

[I]

Maurizio Perron è cresciuto in un villaggio nelle alpi italiane, dove ha iniziato a lavorare il legno. Nel corso degli anni scopre altri materiali come il ghiaccio, la neve, il ferro, la pietra e il marmo.

“The Intimate Line”, vuole far rifletteresul valore del tempo passato con se stessi. È installata dove non c’è illuminazione, né campo per il cellulare e non si sentono rumori della civiltà. È un collegamento ideale tra la strada nel bosco e la chiesa di San Clemente. Qui lo spettatore può fermarsi e sedersi: di fronte ha delle sezioni di tronco di castagno che lasciano intravvedere parti del paesaggio, ma allo stesso tempo, lo proteggono dalle distrazioni.

Lascia un commento

*
*